martedì 4 marzo 2014

sanguinaccio al cioccolato


A carnevale chiacchiere, frappe, castagnole la fanno da padrone ma per renderle ancora più goduriose vale la pena guarnirle con un cucchiaio di sanguinaccio: un peccato di gola a cui non si può resistere. Il nome deriva dall'antica ricetta che prevedeva l'aggiunta del sangue di maiale ma essendone ormai vietata la vendita si è sostituito con il cacao e il cioccolato. Si conserva bene in frigo e può essere preparato in anticipo.

Ingredienti:

  • 500 ml di latte
  • 100 gr di cioccolato fondente
  • 75 gr di cacao amaro
  • 40 gr di amido di mais
  • 18 gr di farina
  • 250 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaino raso di cannella


Preparazione:
Tagliate il cioccolato a scaglie, in un pentolino capiente col fondo spesso mescolate lo zucchero, la cannella, la vanillina,il cacao, la farina e l'amido setacciati. Scaldate il latte, quando sarà a bollore versate nelle polveri mescolando con una frusta a mano lentamente finchè non sarà tutto ben amalgamato. Passate il pentolino sul fuoco a bollore unite il cioccolato e a questo punto mescolate sempre fino a raggiungere la densità giusta. Abbiate pazienza ci vorrà tempo e il fuoco dovrà restare basso. A nostro parere deve essere addensata da restare su un cucchiaio e colare a nastro.



18 commenti:

  1. Immancabile x carnevale, golosissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh già....senza sanguinaccio le chiacchiere non sarebbero chiacchiere

      Elimina
  2. Il nome non mi ha mai ispirato..ma potevano chiamarlo in un'altro modo??? Ma la sua bontà è inconfondibile..altro che N_ _ _ _ _a!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...vero, ha un sapore molto più intenso e con mooooolta pazienza si raggiunge una consistenza perfetta!

      Elimina
  3. il mio carnevale è stato senza dolci, per colpa di una stra maledettissima influenza, ragion per la quale pancia mia fatti capanna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che peccato un carnevale senza dolciiiiii :(

      Elimina
  4. è troppo buonoooo...
    ciaoo

    RispondiElimina
  5. Beh ti assicuro che da piccola ho visto fare il sanguinaccio proprio con il sangue. Avevo uno zio che allevava maiali e quando arrivava il momento di macellarne uno poi ci faceva anche il sanguinaccio. Io non ho mai voluto neanche assaggiarlo, mi faceva troppo senso solo l'idea.
    E alla fine non l'ho neanche mai fatto in versione "non cruenta". Però effettivamente ora che è solo con cioccolato è tutta un'altra cosa, anzi sembra davvero delizioso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nooooo...preparato con il sangue è orribile solo il pensiero...ti assicuriamo che con il cioccolato è una vera bontà!!

      Elimina
  6. E direi,per fortuna,ne hanno vietato la vendita...mamma mia quanto è buono,che chiacchiere sarebbero senza sanguinaccio!
    Cara io vado...ho una brioche da studiare e dei medaglioni di melanzane da sognare!Bravissima sei,un bacione!

    RispondiElimina
  7. Che buono il sanguinaccio, mi hai fatto tornare bambina con questa ricetta. Non l'ho mai fatto ed è tantissimo che non lo mangio! Quel cucchiaio e quel bicchiere sono molto molto invitanti! :-)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. appena tornerai a mangiarlo non ne farai più a meno ^_^

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails