giovedì 24 dicembre 2015

AUGURI!

che sia di gioia sincera e fraternita'.
 Buon Natale a tutti!

domenica 6 dicembre 2015

plumcake alla nutella

Negli ultimi tempi cerchiamo di evitare i prodotti che contengono olio di palma, nessuna critica, sono scelte, ma ci siamo resi conto che molte delle cose che preferiamo lo contengono. La nutella, eccola, le diciamo addio? Un po' si', un po' forse. La salutiamo cosi'....


La ricetta l'abbiamo presa da questo sito
http://ricette.giallozafferano.it/Plumcake-alla-Nutella.html

Abbiamo apportato questi piccoli cambiamenti:
200 gr di farina + 50 gr di amido di mais
abbiamo montato le uova con zucchero, miele e sale per 7 minuti a velocità massima. Il resto del procedimento lo abbiamo eseguito con la frusta a mano.


ps
qui il link per tagliare correttamente la carta forno per lo stampo da plumcake
http://www.mentaecioccolato.com/2010/06/come-rivestire-uno-stampo-da-plumcake.html


lunedì 16 novembre 2015

facciamola semplice

Pasta col pomodoro fresco
 


Ingredienti:
360 gr di tubetti (o i classici spaghetti)
400 gr di pomodorini
1 spicchio d'aglio
olio evo q.b.
sale q.b.
foglie di basilico



Preparazione:
Mettete una pentola capiente con acqua sul fuoco. Lavate i pomodorini e tagliateli in quattrospicchi; prendete una padella e fate soffriggere lo spicchio d'aglio nell'olio, quando sarà biondo toglietelo e buttate i pomodorini facendoli rosolare per un paio di minuti a fuoco vivo aggiustate di sale, unite na foglia di basilico coprite e continuate la cottura per qualche minuto. A bollore calate la pasta e salate, unite un cucchiaio di acqua di cottura al sugo cosi' legherà meglio con la pasta. Quando sara' al dente, scolatela e continuate la cottura in padella con i pomodorini. Impiattate e guarnite con foglie di basilico.


domenica 6 settembre 2015

profumo di mare..lampuga con pomodorini, capperi, olive e pinoli

E' tardi per il "ben tornati" e, forse, è quasi tardi per ricordarsi del mare ma tra questi 'tramonti troppo presto' e i maglioncini di filo lo spazio per un secondo di pesce c'e' sempre.

La lampuga è un pesce azzurro di mare diffuso nelle acque tropicali e subtropicali ma presente anche nel nostro Mar Mediterraneo. Si caratterizza per il corpo lungo che si restringe sui fianchi e la testa dalla forma arrotondata. E' di colore grigio-azzurro più scuro sul dorso e giallo sul ventre. Nel Mediterraneo è presente in taglia media -piccola dai 300 gr ai 5 kg. Le sue carni son sode e saporite.



Ingredienti :
1 kg di lampuga in tranci
500 gr di pomodori datterini
150 gr di olive denocciolate
2 cucchiai di prezzemolo
2 spicchi d'aglio
2 cucchiai di capperi
2 cucchiai di pinoli
olio evo q.b.
sale q.b.


Preparazione:
Lavate i pomodorini e tagliateli in due parti e lavate per bene i capperi. Sciacquate i tranci di lampuga sotto l'acqua corrente ed acqiugateli. In una padella mettete l'olio, l'aglio e i pesce facendolo rosolare su entrambi i lati. Togliete la lampuga e tenetela da parte. Mettete i pomodorini nella padella e fateli cuocere, finché diventano morbidi e rilasciano il succo. Poco prima di terminare la cottura unite i capperi, i pinoli, le olive e il pesce, lasciate insaporire e terminate la cottura aggiustando di sale. Servite e guarnite con prezzemolo e servite.



giovedì 23 luglio 2015

insalata di polpo, patate e carote


Ingredienti:

1 kg di polpo
1 kg c.a. di patate 
500 gr di carote
1 cipolla
1 costa di sedano
1 carota 
1 cucchiaio di aceto bianco
1 foglia di alloro
1 bacca di ginepro (se piace)
sale e pepe q.b.
olio e aceto q.b.
1 spicchio d'aglio


Preparazione:
Tagliate il sedano, la carota e la cipolla. Ponete sul fuoco una pentola capiente con al suo interno dell'acqua e le verdure e gli l’alloro, il ginepro, l’aceto e il sale, portate quindi a bollore.
Pulite il polpo, aprite la sacca laterale e svuotatela, con delle forbici togliete gli occhi  e il dente; lavate il polpo molto bene sotto l’acqua corrente per eliminare ogni residuo di sabbia, avendo particolare cura per le ventose dei tentacoli.  Non appena l’acqua bollirà, immergete il polpo tenendo la testa, togliendo i suoi tentacoli dall’acqua bollente per 3 o 4 volte, affinché si arriccino e si ammorbidiscano. Quindi immergete poi completamente il polpo e, abbassando la fiamma al minimo, e coprite con un coperchio la pentola, lasciatelo cuocere circa 20 minuti per ogni 500 gr di polipo, verificate la cottura prima di spegnere. Trascorsa la metà del tempo, lavate le patate e immergetele intere e con la buccia nella pentola con il polpo. Tagliate le carote a rondelle e mettetele nella pentola 10-7 minuti prima della fine della cottura (dipende anche se vi piacciono più tenere o croccanti) e terminate la cottura.
A questo punto prendete il polpo e ponetelo su un tagliere per ricavarne dei pezzettini, togliete anche le carote ponendole in una terrina. Togliete infine le patate pelatele e tagliatele per ottenere dei quadrotti di media grandezza. Mettete polpo e patate con le carote e condite con olio, prezzemolo ed aglio, sale.
Servite tiepida o fredda. 
Accompagnata rigorosamente da vino bianco fresco. 

sabato 27 giugno 2015

....siiiii, ci siamooooooooooo!!!!!

care claudia e enza, non potevano non dedicarvi espressamente questo post! Siete state cosi' carine a passare anche in questo periodo di latitanza. Colpa di nina, la scrivente, che, ultimamente, con il pc ha avuto un lungo rapporto conflittuale: 10/12 ore quotidiane di lavoro me lo hanno fatto odiare per le successive 12 e il week end mi sono rifiutata di guardarlo anche da lontano. Ovviamente il tempo dedicato alla preparazione di manicaretti ne ha risentito. Adesso si riparte!
Ci rimettiamo in pista con questi muffin salati:


Ingredienti:
250 gr di farnina
100 gr di parmigiano grattuggiato
3 uova
60 gr di olio evo
100 gr di spinaci
80 gr di ricotta
1/2 bustina di lievito per salati
6/8 pomodori ciliegino
sale e pepe q.b.


Preparazione:
Lessate gli spinaci in acqua bollente, scolateli e strizzateli ben bene tritateli con il coltello. accendete il forno a 180°. Setacciate la farina con il lievito. Setacciate la ricotta e lavoratela con le uova, unite sale, pepe e parmigiano. Unite l'olio e  gli spinaci, infine la farina. Riempite gli stampini per circa i 3/4. ponete mezzo pomodorino sulla cima. Infornate per circa 20 minuti. Servite caldi o freddi

domenica 3 maggio 2015

rotolo gourmet

Il titolo può sembrare altisonante ma gli ingredienti non lo sono e neppure la preparazione, per non parlare di come si mangia: nulla a che fare con il galateo. Ma gourmet è, e deve essere, il sapore perchè genuino. Andrea ha risolto la cena del sabato sera mettendo le mani in pasta ^_^


domenica 19 aprile 2015

torta con crema caffè

Questo è un dolce del cuore, una ricetta che alla mamma di nina ricorda l'infanzia. La cosa piu' buona? Il profumo delle mandorle tostate. Quella piu' dolce? la crema tutta burro zucchero e caffe'. Donne, e uomini, non pensate alle calorie, meglio ^_^


lunedì 6 aprile 2015

non è Pasqua senza carcioffole arrostut

A Napoli, a Pasquetta non puo' mancare il carciofo arrostito, dopo primo, secondo e contorno sappiate che resta sempre lo spazio per questa prelibatezza.


Morbido, profumato, adagiato su una fella di pane (meglio se del giorno prima) viene sfogliato, foglia dopo foglia, morso dopo morso, un rito di svestizione placido, come si fa con una bella donna. Piano per assaporare tutto fino al turzo ove sono racchiusi tutti i segreti, gli aromi custoditi in un unico boccone di delizia. Sapore inebriante accompagnato da un morso di quella fella su cui sono finiti i succhi e le dolcezze. Na delizia sta carcioffol 

domenica 5 aprile 2015

Buona Pasqua

Sopravvissuti al pranzo? Da noi e' ora del dolce e lo condividiamo con voi. Auguri a tutti


La ricetta della pastiera la trovate qui

domenica 22 marzo 2015

finalmente waffel!!!

Non e' la prima volta che le prepariamo abbiamo collaudato la ricetta e ne abbiamo fatto una scorpacciata!^_^



domenica 15 marzo 2015

patate hasselback

Avevo visto uesta ricetta molto tempo fa e mi era venuta voglia di rifarla. Per carit nulla di complicato ma una cosa tira l'altra, fai uesto e quello e poi cucini sempre la stessa cosa. A volte uando bisogna organizzare la spesa devi avere un programma definito e a casa (almeno qui) finisce che ogni giorno ha il suo menu fisso, finche' non mi scoccio. E' successo cosi' quando ho rivisto questa ricetta e fortuna niente spesa da rifare era tutto in casa.

domenica 8 marzo 2015

otto_marzo



Auguri a tutte le donne e alle nostre mille sfaccettature. Auguri sopratutto a quelle che sono nel nostro cuore, nonostante ci costringono a fare una mimosa senza panna, poco bagnata e....altro?^_^

giovedì 26 febbraio 2015

risotto con i carciofi

Un piatto un po' salutista, perche' leggero e buono con ingredienti che bene o male usiamo sempre. Un classico che certamente tanti di voi avranno gia' provato. Noi lo prepariamo cosi', voi?

Partecipiamo anche noi al contesti di sabrina in cucina



lunedì 2 febbraio 2015

quando non te lo aspetti

dire che un regalo inaspettato e' ancora piu' bello sembra una banalità pero' e' cosi', sopratutto quando a farlo e' la mamma

rotolo di verza

siamo tutti sotto la morsa del freddo, non ce la faccio piu' a svegliarmi con la pioggia perche' le giornate che iniziano cosi', iniziano male e sopratutto se parliamo del lunedi'. Io sono fortunata perche' ho l'allegria accanto e comunque sia il sorriso arriva subito, ma un po' di sole non farebbe male, no? Insomma, stamattina pensavo proprio queste cose ed ecco che a meta' mattinata il cielo si apre e spunta il sole....aaaa che bello!!!! E mi diverto a guardare il nostro cane che si stende sul suo cuscino in quello spazio di luce e calore che entra in casa...guai a spostarlo da li'!




mercoledì 21 gennaio 2015

lunedì 12 gennaio 2015

...rieccoci!!!ma si puo' ancora dire buon anno??!!

Beh, diciamo di si', concedetecelo perche' dopotutto questo è il primo post del 2015, come state? liberi di pandori, panettoni, luci e addobbi?...sigh...non e' poi cosi' bello, ma si ricomincia come sempre. Bene inscatolato tutto, partiamo dalla fine. La fine, perche' era l'ultimo post di dicembre e la fine perche' iniziamo con l'ultimo atto, forse il migliore, di quella giornata. ormai un mese fa. Per chi non avesse ancora avuto il piacere di incontrarlo, ecco a voi, il Ministeriale...eheh caro scaturchio cosa ti inventasti?


LinkWithin

Related Posts with Thumbnails